Sul blog

Sono entrato in contatto con lo sciamano Nur al nuraghe Arrubiu (il nuraghe Rosso) di Orroli, una decina di anni fa. Era la prima volta che lo visitavo. Ci ero finito quasi per caso, durante i miei giri per i luoghi sacri della Sardegna che erano da poco iniziati. Quell’incontro mi suscitò profonde emozioni. Entrando nel nuraghe accarezzai l’architrave di pietra dell’ingresso e mi venne spontaneamente da dirgli «Sono tornato» come a un fratello che dopo tanto tempo finalmente si rincontra.
A parlare ovviamente non ero stato io – non potevo essere tornato in un luogo in cui non ero mai stato – ma lo sciamano Nur. Per dirla in parole semplici lo sciamano Nur è un’identità della mia coscienza — che in una visione del tempo lineare verrebbe considerata una vita precedente. Un altro me stesso. Ma – come mi è stato spiegato per permettermi di rapportarmi a lui in maniera corretta – Nur è uno sciamano molto potente, mentre io sono un apprendista o, per essere più precisi, uno sciamano in un percorso di riattivazione e di recupero della memoria. Come poi mi è diventato chiaro nel corso del mio apprendistato, una delle mie funzioni sarebbe dovuta essere quella di Messaggero dello Sciamano Nur e del Nuur Rosso (il nuraghe Arrubiu, appunto). Così lo sciamano Nur ha iniziato a raccontarmi la storia dei Sar’d, la cui memoria è custodita nelle pietre dei santuari megalitici. Mi ha raccontato dei Saar, i Viaggiatori della Galassia che vennero a insegnarci la scienza spirituale che ci permise di costruire i santuari di pietra e dare vita a una civiltà di luce collegata ai Popoli delle Stelle. Mi ha raccontato del degrado di quella civiltà che spinse un gruppo di sciamani e sciamane a trasferirsi nel sistema di Alpha Centauri per impedire che la civiltà dei Sar’d andasse perduta per sempre. Mi ha aiutato a capire la molteplicità e la compresenza dei tempi che permette ai Sardi di oggi di riconnettersi alla loro origine spirituale. Questo blog nasce allo scopo di raccontare questa storia, col desiderio di risvegliare in tanti altri analoghe memorie.